Nuova uscita. Tutto quello che accade ha un senso

Autore: Marilena Boccola


Editore: Selfpublishing esclusiva Amazon

Genere: Romance contemporaneo


Prezzo ebook: € 2,99 (€ 0,99 durante la prevendita e il giorno dell’uscita)

Data pubblicazione: 15/02/2021

Pagine: 311


Autoconclusivo


SINOSSI
È difficile credere che le cose abbiano un senso quando la perdita sembra essere un tema ricorrente nella propria vita.
Lo ha lasciato il padre quando era solo un bambino e, ora che è adulto, puntualmente lo lasciano tutte le donne. È quel che accade a Simone Ferrante, affascinante manager di una fondazione bancaria alle prese con un’irresistibile quanto proibita attrazione sessuale. Tuttavia, è proprio quando la passione si confonde con la tenerezza, quando all’amicizia subentrano confusi sentimenti che il rischio di finire bruciati diventa quasi inevitabile.
In un dedalo di situazioni, relazioni e sentimenti, le vicende ad alto tasso erotico che si snodano tra Milano e Mantova porteranno Simone a trovarsi in bilico tra la tentazione di amare e la paura di un altro fallimento.
Nella miriade di caratteri, amici e familiari che attorniano il protagonista, fa capolino una volpe paziente, una creatura che conosce a fondo il potere formidabile della resilienza.
Tutto quel che accade ha un senso è la versione completamente rieditata di Abbracciami più forte e Una vita in più, due romanzi della stessa autrice pubblicati rispettivamente nell’estate del 2015 e agli inizi del 2016.
Nella nuova versione sono stati assemblati in un unico romanzo che ristabilisce l’ordine temporale delle vicende, mentre la narrazione è affidata in prima persona al protagonista maschile.

AUTRICE
Marilena Boccola è un’appassionata lettrice che scrive da sempre per il puro piacere di farlo. Laureatasi a Padova in Scienze Politiche, vive a Mantova con il marito e due figli e lavora presso una cooperativa sociale che gestisce servizi per persone con disabilità.
Fin da piccola ha tenuto un diario e negli anni ha scritto diversi racconti per i suoi bambini. Uno di essi, Il Ragno Luigi, vincitore del concorso letterario Racconti nella rete 2011, è stato pubblicato nell’omonima antologia edita da Nottetempo.
Romantica e sognatrice, negli ultimi tempi si è cimentata nella scrittura di romanzi rosa senza tralasciare un pizzico di erotismo. A partire dal 2015 ha pubblicato in self Una casa per due, Una vita in più e Abbracciami più forte (ora riuniti in Tutto quel che accade ha un senso), la raccolta Abbracciami, è Natale e altri racconti, Sposa per vendetta, il suo seguito Maledetta gelosia e Lezioni d’amore per principianti riscuotendo apprezzamenti e recensioni favorevoli.
Con HarperCollins Italia ha pubblicato in digitale i romanzi Baci, sabbia e stelle (giugno 2016) e Nella rete di Shakespeare (settembre 2017) raccolti in un’unica edizione cartacea nella collana eLit Harmony a luglio 2018. A settembre dello stesso anno è uscito in digitale Un caffè con Raffaello arrivato anch’esso in edicola a luglio 2020 in occasione delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte del divino pittore.
Con Dri Editore ha partecipato all’antologia di racconti natalizi ambientati nell’Ottocento inglese dal titolo Regency a Natale (2018). Con la stessa casa editrice ha pubblicato nel 2019 i romance storici Matrimonio d’onore e Matrimonio d’interesse, nel 2020 il contemporaneo Non credo al lieto fine.
Positiva e solare, è convinta che la vita ricambi nello stesso modo chi le sorride.
ESTRATTI
«Vuoi salire?» chiedo incerto, quando mi accorgo che mi sta fissando in attesa che scenda dalla macchina.
«Come andrebbe a finire?» m’interroga senza imbarazzo, gli occhi piantati nei miei. Abbasso lo sguardo, indugiando sul tessuto del suo semplice abito bianco teso sulle cosce abbronzate, poi torno sul viso incorniciato da lunghi orecchini di strass, scintillanti come i suoi occhi.
Sarebbe troppo facile portarti a letto, piccola, penso, mentre mi avvicino per sfiorarle una guancia con le labbra.
«Se dovesse finire come prevedibile, probabilmente ti starei usando, perché in questo momento ho in mente un’altra» ammetto, staccandomi da lei.
«L’avevo capito, non preoccuparti» ricambia il mio sguardo con la stessa intensità.


È strano pensare che la bambina intenta ad assaporare una cioccolata calda con la panna sia la stessa donna appassionata che poco fa ha urlato di piacere seduta su di me, nel buio del parcheggio, come se fossimo due adolescenti costretti a fare l’amore
in macchina.
La osservo silenzioso e assorto, sfregandomi la mascella ispida, mentre lei si porta alla bocca il cucchiaino colmo di spuma bianca e, socchiudendo gli occhi, lascia che il sapore esploda sulle papille gustative, prima di deglutire appagata.
«Sei bella» le dico con semplicità, costringendola ad alzare lo sguardo su di me, sui miei occhi penetranti che la stanno studiando, attenti.
«Grazie» risponde un po’ imbarazzata, tornando a mescolare il liquido denso e profumato dentro la tazza.
«La tua non è una bellezza classica e nemmeno appariscente» continuo, mentre con il pensiero la confronto con Anna Laura, dai lunghi capelli biondi e dagli occhi verdissimi, simili a laghi alpini.
«Cosa ti piace di me?» mi chiede, incuriosita.
«I capelli corti ti rendono sexy» rispondo serio, facendo scorrere le dita tra le ciocche che le ricadono sulla fronte. «E poi mi piace molto la tua bocca larga con le virgole all’insù» sorrido, sfiorando l’angolo delle sue labbra con un dito, mentre lei, divertita, si sposta di lato con uno scatto e lo lecca maliziosa con la punta della lingua.
«Non dirmi che hai già voglia di ricominciare» commento il gesto, allusivo. Gli occhi da cerbiatta di Martina, fissi nei miei, riflettono ancora l’urgente passione che ci ha visti solo un’ora fa, avvinghiati e ansanti, sui sedili di un’auto con i vetri appannati. Le luci intermittenti oltre la vetrina della pasticceria accendono l’interno del locale di un’atmosfera magica e sognante in cui anche i nostri dubbi sembrano trovare pace, consentendoci di vivere almeno questo momento senza domande. Siamo solo un uomo e una donna che si attraggono, in una piccola città-gioiello della pianura padana, felici di essere stati assieme in questo giorno un po’ irreale che si sta purtroppo concludendo.
Non mi chiedo se la sensazione che provo sia amore vero, oppure no. Assaporo il momento e Martina sembra fare lo stesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...