Segnalazione. Joel & Sue

AUTORE: Laura Nottari

EDITORE: Words Edizioni

GENERE: Contemporary Romance (hate to love/ love deal/ slow burn)

FORMATO: Ebook (2,99, offerta lancio 2,69) – Cartaceo (15,90)

DISPONIBILE SU AMAZON E CON KINDLE UNLIMITED

A BREVE IN TUTTE LE LIBRERIE

 

 

“Sei un povero testa di cazzo.”

“Lo sapevo che eri una principessa in incognito.”

 

 

Mary Sue Clarke, pasticciera di provincia trapiantata nella Grande Mela, non sa cosa vuole. Quello che sa, però, è che qualunque cosa sia lei lo vuole a tutti i costi. Perché, allora, non iniziare da un fidanzato nuovo di zecca con cui costruire le basi per un futuro insieme? Certo, trovarlo in discoteca nel bel mezzo di una specie di speed date non è l’ideale, ma chi è lei per sindacare sulle decisioni del Destino con la D maiuscola? 

 

Ed è così che Mary conosce Jason, bello come il sole. L’uomo ideale, se non fosse per un difetto: il suo migliore amico Joel, un uomo che non è altro che un buco nero esistenziale e che non fa altro che denigrarla e offenderla. 

 

Peccato che proprio quella sera il Destino con la D maiuscola abbia deciso di prendersi una sbronza e che Mary Sue sia destinata ad avere a che fare con l’uomo più prepotente, dominante, lo stronzo più razionale che esista al mondo. Uno che si mette in testa di volerla migliorare, perché così com’è non va bene. Uno che la spinge a fare del suo meglio in quella vita che, così come l’ha vissuta fino a quel momento, non la porterà da nessuna parte. 

 

Un accordo, quello che si trovano a stringere: Joel migliorerà Sue (il nome glielo ha dimezzato a sentimento, perché le calza di più); Sue, in cambio, otterrà il suo Jason per gentile intercessione del suo migliore amico. Tuttavia, il Destino con la D maiuscola, non pare essere molto d’accordo col piano finale. E forse, in fondo, non lo sono nemmeno Joel e Sue. 

 

Laura Nottari, con la sua straordinaria vena geniale, ci regala una commedia romantica che prende tutti i topic del romance e li sovverte, facendoli letteralmente a pezzi per restituirci una lettura divertentissima e originale, dalla quale il lettore fa davvero fatica a staccarsi. 

 

 

 

TRAMA


Terreno di caccia: Manhattan, Greenwich Village.

Cacciatrice: Mary Sue Clarke, pasticciera ventisettenne, mamma di due gatti.

Preda: maschio etero di bell’aspetto, da sposare prima dei trent’anni.


Trovare l’amore a New York è più facile a dirsi che a farsi. Durante una festa, però, Mary Sue conosce Jason, giovane, sexy e simpatico, che ricambia le sue attenzioni. Il principe azzurro ha un solo, grosso difetto: il suo migliore amico Joel, un buco nero umano, caustico e scontroso. 


Complici un imbarazzante malinteso, un patto e il suddetto principe azzurro partito per chissà dove, Mary Sue e Joel saranno costretti a frequentarsi, tra alti e bassi tutt’altro che amichevoli. Tra loro è odio a pelle, mal sopportazione a prescindere, guerra all’ultima parola.

 
A lei, Joel non piace per niente… le ha anche dimezzato il nome e si ostina a chiamarla Sue!

A lui dà sui nervi quella sguaiata che si struscia addosso al suo amico. 

Al destino, invece, Joel & Sue sembra davvero andare a genio.

 

 

 

BIOGRAFIA AUTRICE: 

 


Laura nasce nel 1981 a Roma, dove vive tutt’ora insieme ai suoi due cani e un compagno che la sfama. Appassionata di serie tv, film horror anni ‘80 e buon cibo, adora passare il suo tempo a non fare niente eccetto sfornare libri e allevare alghe palla.

Dopo anni di scrittura ‘nascosta’, Laura prende coraggio e pubblica in self il primo volume di Away, un time travel romance che porta dentro di sé gli influssi di anni di gioco di ruolo medievale e cultura nerd.
In seguito, l’autrice passa a sfumature più delicate, pubblicando due romance storici: Corrispondenza Imperfetta e Onorevole Proposta, entrambi ambientati nel 1800. Al terzetto si aggiunge infine A Star is Porn, edito dalla Hope Edizioni, libro che si distacca completamente dai predecessori per i suoi toni ‘hot’, comici e spigliati.

In veste di autrice adora il genere romance, ma ancor di più i cliché di cui è fatto. Le piace sfruttarli, capovolgerli, riempirli di un po’ di stranezza e perché no, quotidiana banalità. Come lettrice, preferisce l’horror. Laura potete trovarla su Facebook, se avete voglia di foto di cani.

 

 

ESTRATTI

 

1. «Sei un povero testa di cazzo» gli sussurro nell’orecchio, mentre Jason e Linda sono di spalle.

Il tipo si gira appena, e mette su una finta espressione sorpresa. «Oh, lo sapevo che eri una principessa in incognito» controbatte con un occhiolino.

«Stronzo!»

«Vostra Altezza…» 

 

 

2. Ladies and gentlemen, il fortunato che impalmerà Mary Sue Clarke, bionda pasticciera ventisettenne di Watsontown, Pennsylvania, è qui, tra centinaia di persone danzanti.

Che la ricerca abbia inizio.

Il proposito ufficiale per quest’anno agli sgoccioli è uno, e uno soltanto: frequentare un uomo e, possibilmente, instaurarci una relazione a tempo indeterminato, con tutti gli annessi e i connessi.

    Per conseguire il nobilissimo scopo mi sono data le seguenti regole:

 

1. Individuare il soggetto. Biondo con occhi azzurri (opzionale) e bello (obbligatorio).

2. Parlarci per almeno un’ora e scoprire come si chiama.

3. Andarci a letto solo dopo il secondo appuntamento (facoltativo). Non inquadrare il maschio prescelto nella solita galoppata e via.

4. Farlo mio e attestarne il possesso (anche via social).

5. Matrimonio con prole.

6. Happy ending.

Sei punti. Un piano perfetto.

 

 

3. Il mio materasso king size memory foam, poverino, mi è costato un occhio della testa e vorrebbe tanto imprimersi la sagoma di un newyorchese maturo, possibilmente di buona famiglia e dai sani e costruttivi principi. 

Uno attaccato a mamma e papà, ma non in maniera patologica. Un amante degli animali, che apprezzi il buon cibo e, considerando che sono una pasticciera, i dolci.

Memory Foam lo vorrebbe alto, con due spalle così. Giovane, con un lavoro vero, una casa propria e una quercia dentro i pantaloni… perché i bonsai stanno bene solo sulle mensole. Lo vuole con il carattere di un boy-scout e la versatilità di un porno attore. Lo vuole dolce dolce e porco porco. Uno che prima ti sussurra languido Amore, ma quanto ti dona questo abitino, e poi aggiunge, rauco, Te lo strapperei con i denti.

Uno che ti apre la portiera della macchina, e poi, sul sedile posteriore, apre te.

Uno che torna a casa a fine giornata con tre barattoli di Ben&Jerry’s, per mangiarlo rigorosamente a letto. 

Nudi. 

Senza cucchiaini.

Ci siamo capiti, no? 

 

 

4. Io non volevo te!

Io non desideravo, assolutamente, uno come te nella vita!

Però adesso ci sei e non ti vorrei, nemmeno per un secondo, più lontano di così: riflesso nelle retine dei miei occhi, a un millimetro dalla punta delle dita e fuso nel cuore. 

Ti guardo e vorrei strozzarti, ti guardo e ho una paura assurda di perderti.

Vorrei legarti a un missile e spararti nello spazio profondo.

Vorrei scioglierti, ma solo per ficcarti in una bottiglietta e tatuarti sottopelle.

Vorrei farti del male per quanto tu ne stai facendo a me. Vorrei farti del bene, per quanto tu ne hai sempre fatto a me.

Mi tieni quando non me ne rendo conto e, quando ci sono, mi sfiori appena. Mentre io vorrei che mi saldassi a te con un abbraccio.

Non ti volevo, Joel. Giuro che ho fatto di tutto, di tutto, pur di non guardarti con questi occhi, ma tu sei… Tu sei…

Respiro, gli sorrido, poi sussurro: «Beccati questo triplo axel, amore mio.»

 

5. «Sue, adesso ti porrò una domanda, e mi fiderò ciecamente della riposta che mi darai, quindi ti prego di essere sincera, perché la sincerità sarà la base del nostro futuro rapporto. Non intendo sentimentale, interpreta la parola rapporto nell’accezione più neutra che puoi… Sei in grado di farlo?»

«Ce la faccio, Joel. Ho il sesto senso che mi verrà naturalissimo neutralizzarti.»

 

 

 

 

SULLA CASA EDITRICE:

 

Words Edizioni è una casa editrice che pubblica libri di diversi generi: romance, fantasy, thriller, narrativa, storici, libri per ragazzi. E lo fa nel modo più semplice possibile: ridando nuovamente importanza e spazio alla Parola, strumento che lega ogni libro al suo lettore, attraverso un lavoro accurato e di qualità sui testi e le immagini.

 

La Parola è il motore della nostra vita sociale ma è anche l’anima profonda di ogni romanzo, Leggere è un atto tanto comune quanto rivoluzionario. Perché un libro è spesso fonte di cambiamento, di ispirazione. Non si è mai gli stessi quando voltiamo l’ultima pagina di un testo. Per questo servono buone letture. Noi della Words Edizioni non ci accontentiamo di pubblicare libri. Vogliamo proporvi buoni libri. Vogliamo donarvi emozioni.

 

LINK AL SITO WEB: https://www.wordsedizioni.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...