Recensione. Il gatto di Depero

Qualcuno ha scritto che l’essenza dell’arte non è l’imitazione, ma l’espressione. Fortunato stesso nella persona era la perfetta espressione dell’arte che creava. Aveva zigomi alti, occhi profondi e luminosi che chiamava “le mie virgole”, perché sembravano parlare d’Oriente. Rivedo la sua figura. Era magro per la fame, eppure scattante di gioventù e di desiderio. Sembrava … Continua a leggere Recensione. Il gatto di Depero

Sabato incipit. Il gatto di Depero

In questi giorni ho letto un libro molto interessante che mi ha fatto scoprire un artista italiano che conoscevo poco, Fortunato Depero. Ed è per questo che oggi vi propongo l’incipit del libro di Milka Gozzer. “Mi chiamo Luigi Mario Nicoluzzi e sono morto. Ho vissuto attraverso quello che un illustre storico ha chiamato il … Continua a leggere Sabato incipit. Il gatto di Depero