Segnalazione. L’erede di Jaya

SERIE: Cronache delle terre nuove, Libro I

AUTRICE: Elia Baldanzi

EDITORE: Words Edizioni

GENERE: Fantasy/Paranormal

TARGET: da 16 anni in su

FORMATO: ebook Amazon (3,99 in offerta lancio a 2,69)

RELEASE DATE: 29.11.2022

DISPONIBILE SU AMAZON E CON KINDLE UNLIMITED

 

La via giusta è sempre una sola, Katherina,

ed è la morte.

In casa Words Edizioni è arriva un avvincente fantasy dedicato agli amanti del genere, che non disdegnano le storie con protagonisti non morti e creature maligne. Elia Baldanzi ci regala un romanzo avvincente, ricco di colpi di scena, diviso tra presente e passato, con una protagonista in fuga da colui che è stato il suo aguzzino e che ha bisogno di lei per spezzare la maledizione di cui è vittima. “L’erede di Jaya” è il primo volume della serie Cronache delle terre nuove, composta da quattro libri. Da oggi finalmente disponibile su Amazon Kindle e con Kindle Unlimited. 

 

 

TRAMA

 

Il Barone Ulrick del Casato dei Kasther, uno dei primi vampiri nati e al comando delle armate dei non-morti, esce sconfitto dallo scontro col semidio Jaya e viene maledetto dalle streghe dell’Essium. Mille anni dopo, “Il Caduto” inizia la caccia all’unica che può spezzare la maledizione: Katherina, il cui sangue è la chiave per sciogliere quel tormento. Quando riesce nell’intento di catturarla, il Barone la chiude nel suo castello, sottoponendola ad abusi e sevizie. Qui, però, Katherina intreccia una relazione con Nikolaj, figlio del Barone, che rappresenterà anche la sua unica occasione di libertà.

In un mondo dove la magia regna sovrana, tra Credi sacerdotali e antiche maledizioni che si tramandano di generazione in generazione, Katherina ha solo un modo per salvarsi: risvegliare il potere dei suoi avi e accettare ciò per cui è stata messa al mondo, anche a costo di mettere da parte i suoi ideali e scendere a patti con se stessa.

 

#vampires #magicworld #darklord

 

 

L’AUTORE

 

Nasce nel 1987 sotto il segno del Sagittario. È un NERD atipico, in quanto gli piace dividere il suo tempo libero tra fumetti e videogiochi, serie TV e prosecco. Appassionato di disegno sin dai primi anni di vita e sognatore di mondi fantastici, si diploma come grafico pubblicitario e, successivamente, consegue un secondo diploma in Enterteinment Design all’Accademia di Arti Digitali di Firenze. Da lì comincia ad appassionarsi alla lettura di romanzi fantasy e cerca di simulare i suoi idoli buttando giù storie e racconti immaginari. Il suo mondo prende vita tramite i suoi disegni e le sue parole.

Nel 2014 pubblica il suo primo libro illustrato “Lily e il potere del Drago” e continua a seguire la sua strada come freelance tra lavori di grafica e illustrazioni, senza mai perdere la stoffa da cameriere, che si porta dietro ormai da anni.

 

 

ESTRATTI:

 

1. Jaya sorrise, sapeva esattamente cosa sarebbe successo da lì apochi istanti. Erano streghe della Congrega dell’Essium, una delle più potenti in tutte le Terre Nuove. Ulrick si fermò davantiall’incantesimo che le sette stavano preparando, e quel momento di esitazione gli costò caro.

 

2. Il respiro che Katherina stava cercando le morì in gola, e alla fine si abbandonò chiedendosi perché. Quando il pugnale di luce scomparve, la maga allentò la presa sul corpo esanime, lasciandolo cadere a terra.

Immobile.

Morto.

La pioggia continuava a cadere imperterrita, il suo scrosciare era l’unico suono in tutta la periferia di Nuova Ilhan. Il resto era solo silenzio. Il sangue di Katherina si mischiava all’acqua sul selciato, creando rivoli densi e viscosi.

 

3. L’uomo le accarezzò i capelli dietro la nuca, le passò le dita sulla gola fino al petto e stringendola a sé cominciò a baciarla. Prima su un seno, poi salì fino al collo e dei canini appuntiti comparvero nella sua dentatura. Affondò sulla carotide, dove il sangue pulsava di più, e assaporò ogni singola goccia che ne sgorgava. Katherina strinse i denti e sperò che quel momentopassasse alla svelta.

 

4. Kara era il nome che aveva preso dopo aver preso possesso della Gilda e aver cambiato la propria identità: dal momento che aveva fatto perdere le sue tracce agli inseguitori, non poteva permettere che il suo vero nome risuonasse nelle Terre Nuove. Gli amici più stretti, coloro che si erano guadagnati la sua fiducia e l’avevano sempre protetta, sapevano che era solo un nome fittizioe, in privato, continuavano a chiamarla Katherina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...