Sabato incipit. Una stella senza luce

Buongiorno #lettoridiinstagram e benvenuti all’appuntamento con gli incipit dei libri che sto leggendo.

Oggi vi propongo quello di Una stella senza luce di @alice_basso_scrittrice edito da @garzantilibri.

“La chiesa è grande e scura.
Un po’ troppo scura.
Anita guarda in alto, verso la cupola affiancata dalle due semicupole che costituiscono la particolarità di Santa Maria di Piazza. La cupola ha tutto un giro di finestrelle lungo il perimetro, e le semicupole un vetrone ciascuna. Luce dovrebbero farne. Ne hanno sempre fatta, da che Anita si ricorda. Che è un bel po’, visto che Mariele la trascina in quella stessa chiesa da quando ce l’ha fatta battezzare. Invece oggi è come se il chiarore del giorno si fermasse lì, all’altezza del soffitto tutto bozzuto e convesso, e a mano a mano che lo sguardo di Anita ridiscende lungo le pareti, giù giù verso l’altare, tutto sembra farsi più brumoso e buio.
Già.
Il chiarore del giorno.
“Viene quasi da chiedersi se sia veramente giorno”, pensa Anita.
E però mica lo celebri di notte, un matrimonio.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...