Sabato incipit. Le vite segrete dei colori

Buongiorno e benvenuti al consueto appuntamento con gli incipit dei libri che sto leggendo.

Oggi vi propongo l’inizio di un libro che mi sta tenendo compagnia in questi giorni, Le vite nascoste dei colori di Laura Imai Messina edito da Einaudi.

La rivelazione su chi fosse sua figlia, Kaneko Yoshida la ebbe una mattina di maggio, quando la piccola aveva poche settimane di vita. In una viuzza del quartiere Kagurazaka a Tōkyō il verde era un abbaglio, e le foglioline di tè erano tutte riassunte nel kanji di shinryoku : il nuovo, il verde piú acceso dell’anno.
La madre la osservava incantata giocare sul letto quando sentí una voce all’ingresso: la vicina portava in dono piccoli mochi appena pestati. Anche se di là c’era il marito, e altrove nella casa c’erano i genitori di lei, sarebbe sembrato scortese non affacciarsi per ringraziare. Kaneko si allontanò dalla stanza, lasciando Mio a gorgogliare di quella gioia piccina, di muovere al sole i piedini e le mani.
Quando, pochi istanti dopo, la donna tornò, al centro del letto però non c’era piú nulla. Tutto taceva.
Il corpo di Kaneko subí un’accelerazione clamorosa. Un’esperienza che, negli anni a venire, avrebbe descritto come la cosa piú vicina a un viaggio nel tempo.

6 pensieri riguardo “Sabato incipit. Le vite segrete dei colori

Rispondi a Daniela e S.I. Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...