Blog tour La smemorata dei Parioli e altri racconti: secondo estratto

“Nel rione dove è stato parroco per quindici anni, Don Salvatore ha lasciato il cuore. Conosce tutti, e ci torna sempre volentieri, soprattutto se c’è da sedersi davanti a una tavola abbondante e ben apparecchiata, con la tovaglia buona e le posate d’argento. In casa solo il signor Trematerra resta indifferente a quella liturgia; e ne è anzi disturbato.Anche lui ripete ogni volta le stesse frasi, apportando solo delle minime variazioni. Arriva il Figliol Prodigo. Nemmeno per il mio compleanno, tutta questa apparecchiatura. Schiatterà, un giorno o l’altro. Non ha nessuna simpatia per Don Salvatore; e perdipiù non è credente. Ma sulla cena del secondo giovedì del mese la moglie non transige. Si fa, e basta. E lui deve starsene il più possibile in silenzio, senza fare o dire nulla che possa turbare il clima. Se no c’è il rischio che all’ospite si blocchi la lingua.”(Dal racconto “Il segreto del prete”)

4 pensieri riguardo “Blog tour La smemorata dei Parioli e altri racconti: secondo estratto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...