Recensione. Come musica e polvere di stelle

Sinossi ufficiale

Capelli biondi come il miele , occhi scuri come nocciole e dita affusolate. Questa è Tea Sassonia, una giovane pianista che vive in simbiosi con la musica.
L’amore per il pianoforte, la sua capacità innata nel muovere con tocco delicato le mani sulla tastiera ,e la determinazione che si porta dietro fin da bambina, accompagneranno la storia come una dolce armonia.
Tea però sta vivendo un particolare periodo della sua vita e si ritrova a scatenare la sua anima indomabile e ribelle senza freni.
Il padre preoccupato decide di metterle alle calcagna , invece di autista, un giovane e dolce ragazzo, studente e aspirante falegname : Dank Günther.

Che cosa accadrà quando le iridi acquamarina di Dank si incontreranno con gli occhi nocciola di Tea?

Diligenza e ribellione.
Come sfondo un paesino della Germania, Füssen, un castello come quello delle favole Disney e una melodia tutta da scoprire.

Tra note musicali, attimi di pura dolcezza , stelle luminose e magia natalizia, preparatevi a vivere la loro giovane storia , a combattere l’intromissione di una donna malvagia, e a sognare davanti alla nascita del primo amore.

Recensione

Un romanzo breve ma molto intenso l’ultimo di Alice Talarico. Un libri che scorre via sulle note di un magico pianoforte in un ambiente da favola.

Tea e Dank sono i protagonisti di questa storia meravigliosa, quasi d’altri tempi, lei è bellissima, deliziosa, ha nel cuore un grande dolore per la perdita della madre è si ribella con tutta la sua forza alla nuova donna che il padre si è scelto. Quest’ultimo le affianca Dank, un giovane molto serio e affidabile, che oltre a vigilare su di lei riuscirà ad aprirsi un varco nella corazza che Tea si è costruita per difendersi dal mondo esterno.

Un paesaggio meraviglioso, quello della Baviera, fa da sfondo alla storia di Tea e Dank che ha come sottofondo una melodia magica e un’atmosfera natalizia da sogno.

I due personaggi a modo loro sono simili perché entrambi mettono il massimo impegno in quello che fanno, Tea nel suonare il pianoforte e Dank nell’eseguire i suoi lavori di falegnameria. La cosa importante è che si riesca a trovare un punto d’incontro tra questi due mondi che sembrano in apparenza molto lontani e differenti.

Oltre al tema dell’amore nel libro viene trattato quello della famiglia, Elemento fondamentale nella vita di ogni individuo, la famiglia che accoglie e che consola, la famiglia che a volte è fonte anche di dolore e luogo di scontro. E poi ci sono i ricordi, quelli teneri e dolci ma che fanno anche male.

Un libro che consiglio vivamente di leggere a chi ama le atmosfere natalizie, dolci e romantiche, e le gioie del Natale che in fondo è passato da poco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...