Segnalazioni Casa editrice Kimerik

Note Libro: In un periodo storico in cui ci siamo resi conto che, forse, sono proprio le piccole cose a fare la differenza, il libro di Boata arriva puntuale e ci sprona a fermarci, a riprendere fiato e ad acquisire la consapevolezza per poter ripartire.

Note autore: Elena Ana Boata è una delicata e produttiva scrittrice attiva nel panorama letterario italiano da circa 15 anni. Ha pubblicato Il viaggio di Anna (Phasar Edizioni, 2007), Lei e Irene (Edizioni Croce, 2009; Casa Editrice Kimerik, 2018), Due passi tra le nuvole (Edizioni Croce, 2011). Oltre alla narrativa, ama dedicarsi anche alla poesia. Molte delle sue opere sono risultate finaliste e vincitrici in vari concorsi e sono state pubblicate in diverse antologie per Aletti Editore, Montegrappa Edizioni, Casa Editrice Kimerik, Apollo Edizioni, Caffè delle Arti, Atelier des Mamans, Ischia l’Isola Verde. Ha recentemente pubblicato Il tempo delle favole (Casa Editrice Kimerik, 2019), libro dedicato ai bambini e risultato vincitore nella sezione Narrativa inedita per l’infanzia in occasione del Premio Letterario Caffè delle Arti 2020. Attualmente sta ultimando la stesura di un nuovo romanzo e di un libro di favole in rima per bambini.

Note Libro:In questa clausura forzata ma giusta, l’autrice ha trovato il tempo per ripercorrere all’indietro la sua vita e, come in un rullino fotografico che si riavvolge, per riuscire a regalarci le romantiche istantanee della sua infanzia. Nella sua semplicità, il percorso a ritroso compiuto da Quintavalla è caratterizzato da punti fermi insormontabili della sua vita… 

Note autore:Donatella Quintavalla nasce a Parma il 6 maggio 1959. Vive da sempre alla periferia della sua città godendo delle campagne circostanti e assaporando la bella vita di paese. Diplomata in ragioneria, da poco in pensione, fin da bambina ha amato scrivere, raccogliere ricordi ed emozioni, tanto che il suo diario di ragazza ha ispirato il suo primo libro “Zia Lella” edito dalla Casa Editrice Battei di Parma nel 2011. Dalla sua passione per la scrittura nascono, come dei “fermo immagine”, le sue poesie, dettate da un momento, un luogo, un’emozione. Molte sono entrate in raccolte di prestigio delle case editrici Pagine, Kimerik e Montedit. L’uscita di un piccolo romanzo, “Un giorno speciale della signora Aneire”, edito da Kimerik nel 2013, ha esaudito un altro suo grande sogno nel cassetto. Con questo libro torna a raccontare di sé, della sua vita, dei suoi amori di mamma, nonna e moglie, come un continuo di “Zia Lella” in questo complicato periodo storico segnato dal Covid19.

Note Libro: In 45.000 anni abbiamo evoluto la nostra specie, i nostri geni, i nostri gruppi sanguigni e il nostro sistema immunitario, insieme al cervello; e grazie alla tecnologia moderna che ci aiuta, possiamo dire di essere degli individui fondamentalmente evoluti, ma non abbiamo ancora evoluto quel sistema che ci permette di sopravvivere, di essere noi stessi, l’istinto di noi uomini e cacciatori. Cosa, oggi, forse da fare. 

Note autore: Luca Marziano nasce sportivamente nel mondo del fitness, è istruttore B.B. & Fitness I.F.B.B (International Federation of Body Building). E’ anche autore di libri e manuali del settore, quali Fitness Endeavour, Manuale della Remise & Form e ultimamente del Manuale della Mountain Bike. Approccia al mondo della bicicletta nel 2009 con la squadra Pro-Bike di Roma, in quanto titolare di una piccola azienda di integratori e come supporto alla squadra da quel punto di vista; è agente di commercio e informatore; collabora, poi, con A.S. Roma ciclismo insieme a Saverio Ottolini che si occupava dell’allenamento e si appassiona a questo settore, diventando biomeccanico nella bici. Negli anni, collabora anche con altre squadre e con negozi quali Pedalando Bike Shop, Il centro sportivo Forum, Stunt Bike, Bike Farm, Custom4 di Roma, Balduina Bike Shop, Cicli Penna, Cicli Rossi, Bike Garage e altri. Oggi è biomeccanico e preparatore atletico presso la sua azienda di biomeccanica a Roma. E’ attualmente tecnico biomeccanico Bike-Italia. Studia biomeccanica con diversi esperti del settore e acquisisce anche esperienza con un corso di alimentazione sportiva del Coni riguardante proprio i meccanismi della prestazione e degli acidi grassi liberi in riferimento allo sport aerobico e non. Lo studio del quadro morfologico/antropomorfo lo aiuta nell’inquadrare l’atleta, nonché quello antropologico, da cui trarre spunti alimentari e predisponenti lo sport. E’ stato anche agente di commercio nel settore integratori, che conosce molto bene. Il punto su cui si focalizza è, infatti, un discorso più completo rispetto alla valida e accurata biomeccanica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...