Recensione. Matricole a tavola

Sinossi ufficiale

È arrivata la vita universitaria, magari ci si è trasferiti in un’altra città, si è diventati finalmente autonomi. Anche dal punto di vista alimentare. Tanta libertà davanti al frigorifero e a tavola rischia però di condurre rapidamente a una routine disordinata, con i conseguenti effetti sul fisico e sull’energia, e quindi anche sul rendimento. Sono infatti sempre più numerosi gli studi che provano il legame tra stile di vita, memoria e capacità di apprendimento. Giovane nutrizionista che ha vissuto le ansie e le aspettative della vita universitaria fuori sede, Gloria Barraco concentra le sue attenzioni sulla vita degli studenti, dedicando grande cura alla cronobiologia, disciplina che studia gli orologi biologici e le loro connessioni con la salute. Gli studenti hanno bisogno di vivere in armonia con i propri ritmi biologici per garantirsi benessere fisico e mentale e lo sviluppo della creatività e della memoria. Ecco allora la prima guida alimentare per studenti universitari: un manuale ricco di consigli pratici, dal modo in cui fare la spesa a quello con cui organizzare la dispensa, con una particolare attenzione alle scelte ecologiche, fino alla maniera migliore di destreggiarsi tra i fornelli, dalla colazione alla cena, per comporre un pasto bilanciato, con una serie di ricette semplici e veloci, da preparare senza strumenti complicati e con l’utilizzo di bicchieri e cucchiai. E proprio per la sua natura, questo libro è un vademecum utilissimo per chiunque voglia riscoprire nel semplice atto del nutrirsi un’esperienza di crescita, apprendimento e salute. Perché ognuno di noi, se vuole imparare a mangiare bene, può essere una matricola a tavola!

Recensione

Il testo è un interessante progetto che riguarda non solo i ragazzi universitari che si trovano lontano da casa per motivi di studio, ma da’ degli ottimi consigli a chiunque voglia intraprendere uno stile alimentare sano.

Il libro inizia con una panoramica che ci spiega in modo dettagliato le caratteristiche dei vari nutrienti , partendo dei carboidrati, i grassi, le proteine, le vitamine, non tralasciando acqua e sali minerali. L’autrice si sofferma su ogni elemento offrendoci una spiegazione molto dettagliata ed espressa in modo estremamente chiaro delle caratteristiche che hanno i vari cibi che ogni giorno mettiamo sulle nostre tavole, ce ne spiega l’importanza e ci fa capire quale apporto danno al nostro fisico. Quindi si punta l’attenzione su quei cibi che ci danno energia senza appesantire il nostro fisico, che mettono in moto la meravigliosa macchina che è il nostro corpo, apportandogli benefici e salute.

Vengono dati preziosi consigli su come fare la spesa, come rifornire la dispensa, come sistemare i cibi nei vari scomparti del frigorifero e del congelatore, come risparmiare nello stesso tempo avere un’alimentazione varia e sana.

Il cibo è strettamente legato alla nostra salute fisica e anche alle nostre emozioni e quindi dobbiamo gestirlo nel migliore dei modi. Innanzitutto dobbiamo anche ricordare che a volte possiamo concederci uno sgarro, perché mangiare bene non deve essere un sacrificio ma deve essere qualcosa che va fatto nell’ottica di mantenere il nostro corpo in una situazione di grande efficienza.

Il cibo gioca un ruolo chiave per il nostro cervello: è fonte di energia, è substrato per la costituzione delle membrane di cellule e messaggeri chimici (i neurotrasmettitori). Un apporto insufficiente di nutrienti danneggia lo stato di salute mentale. Alcuni cibi stimolano, altri rilassano, altri coccolano il nostro sistema nervoso. Altri ancora possono danneggiarlo e farlo lavorare male. La mente, le emozioni e il cibo sono connessi in modo affascinante. Le capacità intellettive, la memoria a breve e lungo termine, le capacità di apprendimento, il quoziente intellettivo e le intricate connessioni sinaptiche alla base di queste funzioni complesse sono influenzate dallo stile di vita in modo potente. Un cervello che riceve i giusti nutrienti si piega anche meno a depressione, ansia e sbalzi di umore.

Mangiare bene non può e non deve essere un supplizio. Deve semplicemente essere la nostra routine, con tutte le eccezioni che dobbiamo saperci concedere. L’eccezione, lo “sgarro”, fanno parte del gioco, dico sempre ai miei pazienti. Bisogna sapersi godere i momenti di convivialità e di unione che il cibo ci invita a vivere.

L’autrice

Sono la Dott.ssa Gloria Barraco, medico nutrizionista (O.M. di Roma 66041). La mia attività di ricerca si svolge tra l’Italia e la Spagna sulla relazione tra nutrizione e obesità con particolare focus sull’età pediatrica. Il tema che più mi affascina è la cronobiologia: un’orchestra di orologi biologici che sincronizzati a suon di cicli sonno-veglia, riposo- attività fisica e alimentazione-digiuno garantisce il nostro benessere non solo fisico ma anche psicologico.

Ho conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso L’Università La Sapienzadi Roma (luglio 2019).  Già in possesso di laurea specialistica in Scienze della Nutrizione Umana  conseguita al Campus Bio Medico di Roma (luglio 2012); frequentato un corso di alta formazione in Nutrizione Pediatrica (2013) e un Master in Gestione e Controllo della Qualità presso l’Università della Calabria (2013).

Research fellow prima nei reparti di Malattie Multifattoriali e Fenotipi Complessi dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma (2014) e poi presso i laboratori di cronobiologia dell’Universidad de Murcia, in Spagna (2015).

Autrice di pubblicazioni scientifiche su obesità pediatrica, endocrinologia del tessuto adiposo e adipochine, patologie neuro-degenerative e insulino-resistenza, aspetti cronobiologici in età pediatrica e correlazioni con obesità pediatrica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...