Segnalazioni Casa editrice Kimerik

Gli avvenimenti che hanno caratterizzato il confine orientale italiano, in particolare durante la prima metà del Novecento, sono sempre stati poco conosciuti dal grande pubblico e anche in occasione della «Giornata del ricordo» che si celebra il 10 febbraio ci si limita essenzialmente alla commemorazione dell’esodo e della tragedia delle foibe. Ma il «ricordo» richiamato da questa ricorrenza non può essere relativo solamente a un aspetto dell’intero complesso fenomeno avvenuto in quegli anni in quelle terre. Infatti se da un lato è giusto mettere in evidenza e ricordare i fatti e gli avvenimenti che ci hanno visto come vittime, deve essere parimenti importante ricordare anche quegli avvenimenti che hanno visto precise e gravissime responsabilità addebitabili agli italiani.

…Una nuova amicizia iniziò. Un’amicizia basata sul rispetto, sulla fiducia e soprattutto sulla capacità di andare oltre le apparenze e i risultati iniziali, per valorizzare soltanto ciò che è positivo tralasciando tutto il resto. Un’amicizia nata per cercare tesori nascosti e impercettibili, visibili soltanto al cuore, capace di condurre verso nuove mete per trovare il vero valore di sé e realizzare i propri sogni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...