Recensione. L’uomo ideale

Katy Regnery

Quixote edizioni

Pagine 244

Prezzo 12,13 € , eBook formato Kindle 3,99 €

Sinossi ufficiale

I figli degli Haven non frequentavano l’esclusivo Campo Summerhaven per Ragazzi a Center Sandwich, New Hampshire. Erano i figli dei proprietari, ci si aspettava che “facessero la loro parte” ed era loro del tutto proibito fraternizzare con gli ospiti paganti. Ma questo non ha impedito a Rory di avere una cotta silenziosa e non ricambiata per Brittany Manion, meravigliosa, popolare e ricchissima ragazza, nell’arco di quattro lunghe estati.
Quando Brittany, cresciuta e da poco fidanzata, prenota il campo estivo durante la chiusura, per il suo imminente matrimonio in primavera, riconosce subito Rory come il ragazzo super sexy che, quando era ragazzina, non la degnava di uno sguardo. Nel frattempo, Rory, che percepisce che le nozze di Brittany hanno poco a che fare con l’Uomo Giusto e più con l’Uomo Giusto Per Ora, si lancia nella lotta della sua vita per vincere il cuore della ragazza che ha sempre voluto.

Recensione

Al centro di questa bella storia d’amore non c’è solo il sentimento più forte e complicato del mondo, ma anche il legame che unisce i tre fratelli Haven.

Partiamo dall’amore: nel libro l’autrice ci racconta una storia fresca e coinvolgente, quella che ha come protagonisti Rory, il ragazzo che ha sacrificato i suoi sogni per portare avanti gli affari di famiglia, e Brittany, una ragazza ricchissima dal cuore spezzato che crede ancora nel lieto fine.

Rory è un uomo di sani principi, che non ha esitato a metter da parte i suoi progetti personali per correre in aiuto della sua famiglia, e’ gentile, premuroso e affascinante e Britt gli è rimasta nel cuore fin da quando frequentava il campo estivo dei suoi genitori.

Brittany secondo me è un personaggio un po’ meno riuscito, e’ talmente concentrata sul suo desiderio di avere una famiglia e dei figli che non si accorge che la persona che ha scelto come compagno di vita non ha il suo stesso obiettivo, lo ha idealizzato così tanto che non vede le sue mancanze e non si accorge che quello che sta vivendo non è amore.

Molto interessante è il rapporto tra i tre fratelli Haven, Rory, Ian e Thierney. È un legame che non si può spezzare, fatto di un passato meraviglioso, dell’infanzia trascorsa fianco a fianco nel campo di famiglia, che sopravvive ad anni di separazioni o al comportamento inqualificabile di Ian. Sarà interessante vedere come la serie proseguirà, con i libri che avranno per protagonisti Ian e Thierney.

Una bella lettura per chi ama le storie a lieto fine.

Estratto

E tra loro c’era una bellissima brunetta con cui Rory, l’estate precedente, aveva vissuto una storia d’amore del tutto unilaterale e a distanza: Brittany Manion, che era di Boston e l’ereditiera di una società alberghiera che rivaleggiava con Marriott e Hilton.

A Rory non interessava il suo retaggio. Neanche un po’. Gli piaceva il modo in cui i suoi occhi castani si addolcivano quando guardava verso di lui, o quello in cui le sue dolci labbra rosa si incurvavano in un sorriso timido, prima che lui si costringesse a distogliere lo sguardo. Gli piaceva che si svegliasse presto per leggere un libro sul pontile, i capelli scuri come mogano lucido mentre il sole sorgeva. Gli piaceva il modo in cui riempiva un bikini, i suoi seni di adolescente più pieni di quelli delle sue amiche. Gli piaceva il modo in cui i suoi fianchi si incurvavano come quelli di una donna, quando tantissime quattordicenni assomigliavano ancora a delle bambine. E, soprattutto, gli piaceva la sua risata, bassa e gentile, come se non fosse sicura se ridere fosse permesso, ma non fosse in grado di contenersi.

«L’amore è la più grande battaglia che esista» Rory la fissò, confuso dal suo punto di vista. Lui aveva guardato all’amore come qualcosa che accadeva e basta: l’amore capita, giusto? Ci si scivola dentro. Ci si inciampa. Lo si sente sobbollire all’improvviso dentro, inaspettato, e magari indesiderato. L’amore e il fato erano legati insieme, misteriosi e inestricabili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...