Cover reveal. Tutta colpa del tight

Silvia Calandra

Royal Books Edizioni

Data di pubblicazione: 13 luglio 2020 (su tutti gli store digitali)

Non c’è abito che si addica meglio di un tight a un contesto Royal e non c’è romanzo che si abbini meglio di “Tutta colpa del tight” al catalogo della Royal Books Edizioni. Era vintage, ma aveva ancora il cartellino attaccato all’etichetta: sono bastate delle forbici, un ago e un rocchetto di filo per trasformare quella di Chris e Thomas in una nuova storia tutta da scoprire. Il 13 luglio “Tutta colpa del tight” di Silvia Calandra arriva sugli store digitali: è tempo di esporlo in vetrina.

Tra la formalità e la fermezza passa una linea sottile, spessa quanto il filo imbastito attorno alla manica di un tight. È una cucitura indispensabile per adattare la stoffa alla circonferenza del polso, ma è provvisoria. Una volta tagliata via, lascia che formalità e fermezza fascino alla perfezione le braccia di Thomas Campbell. Che prima di essere uno stagista, è un british man di polso fatto apposta per l’abito inglese per eccellenza. E al fascino del tight, che gli calza a pennello, cede persino Chris Puccinelli, la sua responsabile.

Da brava italiana trapiantata a New York, Chris ha conservato il buon gusto in fatto di moda. Ecco perché a un capo di alta sartoria non resta indifferente. Ma oltre all’abito – anzi, dentro – c’è Thomas, che tra gli uomini sa distinguersi come il tessuto pregiato del suo vestito. Chris capisce subito che lo stagista ha la stoffa del seduttore e cerca di tenerlo a distanza. Impedire alle loro trame di intrecciarsi, però, è quasi impossibile.

Tra un tentativo e l’altro di sfuggire dalle mani del sarto più romantico di sempre, il destino di Chris si annoda attorno allo stesso spillo fissato sul tight di Thomas. E sebbene abbia trovato un appiglio, la ragazza non riesce a ignorare la paura di pungersi. D’altronde, è il rischio che correrà se sceglierà di buttarsi tra le braccia di un uomo dall’abito su misura.

C’è una linea sottile tra ingenuità e fiducia ed è spessa quanto il nodo che si aggroviglia attorno allo spillo fissato da un sarto sulla manica di un tight. Chris la teme, ma dovrà imparare a oltrepassarla saltando via dal passato. “Tutta colpa del tight” è un romanzo in cui ogni filo si snoda per poi intrecciarsi di nuovo in trame imprevedibili

Sinossi ufficiale

Christine, reduce da un passato non roseo dal punto di vista sentimentale, ha finalmente trovato la sua strada tra le vie e i grattacieli di Manhattan. La sua vita gira intorno a una cosa sola: il lavoro.

Solo l’amicizia con Sarah, l’unica collega con cui va davvero d’accordo, riesce a distrarla dalle lunghe giornate newyorkesi. Il suo carattere troppo spigoloso, infatti, non le ha consentito di circondarsi di amici nel corso del tempo… per non parlare degli uomini. Di loro è sempre meglio non fidarsi, non si dovrebbe mai abbassare la guardia.

Di certo Chris non è preparata, in una giornata come le altre, a imbattersi in Thomas, nuovo stagista alle sue dipendenze, tremendamente sexy e dannatamente disponibile a esserle amico.

Tra piccole bugie, viaggi intercontinentali e baci rubati… riuscirà Chris a trovare il suo nuovo equilibrio?

*** Il romanzo è la riedizione, rivista e corretta di “L’amore sa di fragola”, autopubblicato nel 2017 ***

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...