Recensione. Non dimenticare

B.A. Paris

Casa editrice Nord

Pagine 364

Prezzo 9,99 € eBook formato Kindle

Sinossi ufficiale

Dodici anni fa lei è scomparsa.
Alla polizia lui ha detto la verità, ma non tutta la verità…
E ora ha paura.

Erano giovani, impulsivi e innamorati. Si conoscevano da pochi mesi, eppure erano certi che sarebbero rimasti insieme per sempre. Poi c’era stata quella vacanza in Francia. Durante il viaggio di ritorno, Finn si è fermato a una stazione di servizio e, per qualche minuto, ha lasciato Layla sola in macchina. Quando è tornato, lei era scomparsa. Questo è ciò che Finn ha raccontato alla polizia. Ed è la verità. Ma non è tutta la verità…

Dodici anni dopo, Finn è un uomo diverso, più maturo e sicuro di sé. Sebbene il ricordo del suo primo amore non lo abbia mai abbandonato, lui ormai si è costruito una nuova vita, trovando conforto tra le braccia di Ellen, la sorella di Layla. Insieme, i due sono riusciti a esorcizzare il passato, si sono trasferiti fuori città e adesso hanno deciso di sposarsi. Ma, all’improvviso, la serenità di Finn viene turbata da due episodi inquietanti. Prima la telefonata del suo anziano ex vicino, che sostiene di aver visto una donna identica a Layla aggirarsi nel quartiere. Poi, la sera, Ellen che stringe tra le mani la bambola più piccola di un set di matrioske. Lei dice di averla trovata sul marciapiede, davanti al vialetto d’ingresso. Per Finn, quell’oggetto ha un significato preciso. Possibile che Layla sia tornata? Possibile che la sua paura peggiore stia per diventare realtà? E il dubbio che qualcuno abbia scoperto il suo segreto si trasforma in ossessione quando lui stesso trova un’altra piccola bambola sul muretto di casa. E un’altra ancora sul cofano dell’auto, qualche giorno dopo. E questo è solo l’inizio…

Recensione

Ho letto questo libro con il #gdlthrillercaffe e come sempre è stato un piacere.

La storia si complica man mano che si procede nella lettura: bambola dopo bambola, conosciamo i tre protagonisti principali, Finn, Layla ed Ellen.

Il primo è una persona apparentemente tranquilla ma soggetto a scoppi d’ira incontrollabili, che nasconde alcuni segreti circa la sua relazione con Layla. Quest’ultima è un fantasma sempre più presente nella vita dell’ex fidanzato e della sorella, decisa a fare di tutto per riprendersi ciò che è suo. Ellen è remissiva è quasi succube nel rapporto che ha instaurato con Finn e teme di impazzire nel sapere che la sorella sia ancora viva.

Questo libro mi ha fatto riflettere sul fatto che spesso non conosciamo le persone che ci vivono accanto, pensiamo di essere parte della loro vita, di coglierne ogni aspetto ma ci sono sempre delle zone oscure, buie, dei lati nascosti che ci rimarranno per sempre sconosciuti e che potrebbero emergere quando meno ce l’aspettiamo, distruggendo così tutto quello in cui avevano finora creduto.

Inoltre un altro spunto di riflessione riguarda la possibilità di ricominciare e di rimetterci in gioco, lasciandoci alle spalle ciò che è successo, non perdendo la speranza di poter essere di nuovo felici.

Questo thriller è un crescendo di emozioni, di rivelazioni , di particolari che cambiano in continuazione e che ci fanno pensare sempre di aver capito ciò che si nasconde dietro a questo strano triangolo, alla scomparsa e poi alla successiva misteriosa ricomparsa di Layla. È proprio come una matrioska che dentro ad una bambola ne racchiude una più piccola che ne ha in se’ un’altra più piccola e così via, fino ad arrivare alla verità.

9 pensieri riguardo “Recensione. Non dimenticare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...