Recensione. L’apostrofo nel bicchiere

Chiara Natalie Focacci

Il seme bianco

Pagine 103

Prezzo 12,90 €

Sinossi ufficiale

L’apostrofo nel bicchiere racconta l’intersecarsi di due storie che fanno della normalità della vita qualcosa di straordinario. A farci sorridere e commuovere ci sono Frida, un’instancabile sognatrice che della sua sensibilità e curiosità ha fatto un mantra, ed Enrico, che per fare spazio a un po’ di amore è riuscito a lasciare alle spalle il suo cinico pragmatismo. E mentre Frida osserva, fotografa e infine approda al lavoro dei sogni, accompagnata da una bicicletta rosso fuoco e da un vicino di altri tempi, qualche isolato più in là emerge uno spirito introverso, perso nei libri e negli incontri fortuiti, che soltanto un’amicizia appena nata potrà riscuotere. L’apostrofo nel bicchiere vuole dare coraggio a chi cerca di riscoprire il sapore delle piccole cose.

Recensione

Ho trascorso dei momenti molto piacevoli in compagnia di questo libro breve ma intenso.

L’autrice ci racconta una storia delicata di due destini che si incrociano per caso e che magari sono destinati ad un grande futuro insieme, perché la speranza del lieto fine è sempre nei nostri cuori. È un libro che parla di emozioni, di dolore e sofferenza, di come ci si rialza dopo un evento tragico e si trova la forza di andare avanti e di continuare a credere nei propri sogni.

I due protagonisti sono due ragazzi come tanti, due anime in cerca del senso della loro vita. Frida in particolare sembra molto dolce ma allo stesso tempo forte e determinata, piena di energia in vista del raggiungimento del lavoro dei suoi sogni

“Ah, se la tua testa potesse parlare!” -, glielo diceva sempre la nonna. Lei lo avrebbe preferito, perché in quella testa non c’era più spazio per tutto quel vagheggiare. Soprattutto in giornate come quella, in cui si malediva di esser nata ragazza. Da piccola sentiva dire dalle maestre che i ragazzi avevano paura delle ragazze con il cervello grande. Si immaginava allora tante bambine, ragazze, e donne di ogni età con queste teste vaste, estese per lunghi metri, con questi cervelli grandi, a forma di cespugli potati con cura e con forme a piacere. Questo pensiero le rimase addosso. Rideva se ci pensava.

L’autrice

Nata: il 25/09/1994 Presso: Hall (Austria) Residente in: Firenze chiaranataliefocacci@gmail.com

PREMI 2017-2021 Borsa di Studio di Dottorato, Ministro Dell’Istruzione e Della Ricerca.

2017 Borsa di Studio Giovani Sì Toscana per Studenti di Merito all’Estero.

2016 Grant per Ricerca sul Luogo dal St Antony’s College Oxford.

2015 & 2016 Certificato di Merito dal Preside della Università di Bologna.

2014 Borsa di Studio per Erasmus+ (Regent’s University London).

2013 Borsa di Studio ERGO Emilia-Romagna.

CONFERENZE

2019 Rotterdam, Dublino (confermata), Parigi (confermata), Tel Aviv (confermata). 2018 Varsavia, Bologna, Milano, Rotterdam, Amburgo, Oxford.

2017 Oxford, Forlì, Roma. INSEGNAMENTO E RICERCA

2019 Assistente in Economia dei Contratti, Università di Bologna.

2019 Assistente in Analisi Economica del Diritto, Università di Bologna.

2019 Assistente in Storia del Management,Università di Bologna. 2017-2018 Assistente in Storia Economica, Università di Bologna.

2016 Assistente di ricerca per il progetto in Economia ed Innovazione di Carlota Perez, University College London.

PUBBLICAZIONI – Review di “Measuring Wellbeing: A History of Italian Living Standards”, Economic History – EH.net. con Incerpi, A., Molteni, M., Pala, G.M., Ramazzotti, A. (Luglio 2017). – “Can Elites Make A Difference? The Building Up of Prerequisites for Modernisation in Lombardy and Venetia (1814-66)”, «JOURNAL OF EUROPEAN ECONOMIC HISTORY» (Dicembre 2019).

SERVIZIO ACCADEMICO

2018 Delegata per il Workshop “Valori all’Università”, Università di Bologna. 2017-2021 Rappresentante dei Dottorandi nel programma di Economia e Diritto, Università di Bologna, Rotterdam, Amburgo. 2016 Organizzatrice del Workshop Annuale in Storia Economica, Università di Oxford.

ALTRE ESPERIENZE LAVORATIVE

2015 Tirocinio al Fondo Equity Orlando, Monaco.

2014-18 Maschera al Teatro Comunale Bologna.

2012 Tirocinio alla Banca del Tirolo, Innsbruck.

LINGUE Italiano (madrelingua), Inglese (C1), Francese (C1), Tedesco (B2).

VOLONTARIATO 2019 Articolo per ToscanaOggi sulle Cooperative dell’ex-Convento dei Cappuccini, Pisa. 2019 Coro alla Maria Van Jessen Kerk, Delft. 2018 Mensa dei Poveri San Petronio, Bologna. 2011 Campi Estivi San Gervasio, Firenze.

ALTRI INTERESSI – Fotografia 2018 Corso di Fotografia alla Scuola Tecnica di Delft, Olanda. 2018 & 2017 Pubblicazione in “Riflessioni”, Centro Italiano di Arte Fotografica, delle proprie fotografie. 2017 & 2016 Vincitrice in Terzo e Secondo Posto del Concorso Fotografico del QN Quotidiano Nazionale e BPER, con giudizio di Nino Migliori. 2014 Corso Online “Seeing Through Photographs” del Museum of Modern Art (MOMA), New York. 2013 Vincitrice della Coppia Mondiale Giovani FIAP in Secondo Posto, Vienna. 2012 Corso di Fotografia alla Scuola Fotoclub di Firenze.

2nd Winner of the Competition “When Past Meets Future” by QN Quotidiano Nazionale and BPER (€ 1,500). Committee chaired by Nino Migliori, Modena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...