Recensione. Un segreto non è per sempre

Alessia Gazzola

Tea gruppo editoriale Mauri Spagnol

Pagine 418

Prezzo 5,00 €

Sinossi ufficiale

Mi chiamo Alice Allevi e ho un grande amore: la medicina legale. Il più classico degli amori non corrisposti, purtroppo. Ho imparato a fare le autopsie senza combinare troppi guai, anche se la morte ha ancora tanti segreti per me. Ma nessun segreto dura per sempre. Tuttavia, il segreto che nascondeva il grande scrittore Konrad Azais, anziano ed eccentrico, è davvero impenetrabile. E quella che doveva essere una semplice perizia su di lui si è trasformata in un’indagine su un suicidio sospetto. Soltanto Clara, la nipote quindicenne di Konrad, sa la verità. Ma la ragazza, straordinariamente sensibile e intelligente, ha deciso di fare del silenzio la sua religione. Non mi resta che studiare le prove, perché so che la soluzione è lì, da qualche parte. Ma studiare è impossibile quando si ha un cuore tormentato. Il mio Arthur è lontano, a Parigi o in giro per il mondo per il suo lavoro di reporter. Claudio, invece, il mio giovane superiore, il medico legale più brillante che conosca, è pericolosamente vicino a me. Mi chiamo Alice Allevi e gli amori non corrisposti, quasi più delle autopsie, sono la mia specialità.

Recensione

Leggere uno dei libri della serie de L’allieva è sempre un piacere. Non c’è anatomopatologa più goffa e simpatica di Alice Allevi, poco apprezzata sul lavoro, dalla vita sentimentale molto complicata, tra lo sfuggente fidanzato sempre in giro per il mondo, Arthur, e il conturbante collega Claudio Conforti.

Oggi qualcuno dovrebbe procedere a bloccare la mia carta di credito, prima e io commetta qualche danno di troppo e ricerca l’ennesima chiamata dalla mia banca.

La storia di questo volume ha a che fare con uno scrittore famoso e con il mistero della sua morte, nonché con i segreti nascosti nel suo passato, i suoi amori e i suoi libri. Libri che Alice legge e che per lei sono molto importanti .

È questo il potere supremo dei libri, il più grande tra i tanti, quello di riuscire a fondere le sensazioni di uno scrittore in un balsamo applicabile sull’anima di chi sta vivendo qualcosa di simile o magari qualcosa di totalmente diverso perché, alla fine, ognuno da’ ai libri il significato che vuole.

Oltre a questa frase ce n’è stata un’altra che mi ha colpito molto.

[…] alla fine, è sempre così: desideriamo conquistare chi non ci apprezza. Trasformare il loro giudizio e condurlo a nostro favore, indurli a ritenere che sbagliano, sottostimano, fraintendono.

La Gazzola ci regala un’altra storia avvincente e intensa, una storia che ci tiene incollati alle pagine con l’indagine sulla morte di Azais e con le vicende amorose di Alice, alle prese con scelte che non sempre sono facili.

L’autrice

Alessia Gazzola (Messina, 1982) è laureata in Medicina e Chirurgia ed è specialista in Medicina Legale. Ha esordito nella narrativa con L’allieva nel 2011, cui sono seguiti Un segreto non è per sempre (2012), Sindrome da cuore in sospeso(2012), Le ossa della principessa (2014), Una lunga estate crudele (2015), Non è la fine del mondo(2016), Un po’ di follia in primavera (2016), Arabesque (2017), Il ladro gentiluomo (2018), vincitore del premio Bancarella 2019 e Lena e la tempesta (2019). Dai romanzi della serie L’allieva, tradotti in numerose lingue, è tratta la serie tv di successo in onda su RaiUno con Alessandra Mastronardi nei panni di Alice Allevi e Lino Guanciale nel ruolo di Claudio Conforti. Collabora con i supplementi culturali di La Stampa e del Corriere della sera. Vive a Verona con il marito e le due figlie.
Con Questione di Costanza (2019) inaugura una nuova serie di romanzi incentrati sul personaggio di Costanza Macallè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...