Rewiew party. Nata sotto il segno della sfiga

Sarah Arenaccio

Literary romance

Pagine 152

Prezzo 10,99 €, eBook formato Kindle 1,99 €

Sinossi ufficiale

Beatrice Bordin è una (quasi) trentatreenne romana, che non ha mai avuto una relazione sentimentale degna di questo nome. Il suo migliore amico, Anthony, cerca di spronarla a darsi una mossa; la classifica settimanale di Paolo Fox è, per loro, un momento irrinunciabile e si dà il caso che l’astrologo abbia previsto un nuovo anno favorevole al segno zodiacale di Beatrice, che si ritroverà a fare i conti con più di una novità. Nel giro di una giornata conosce, infatti, due uomini, Emiliano e Luca, molto diversi tra loro ma entrambi interessati a lei. Senza rendersene pienamente conto, Beatrice resta invischiata in un triangolo amoroso difficile da gestire. Dopo aver rovinato tutto con entrambi, è costretta ad affrontare la propria precarietà sentimentale, mentre la fede in Paolo Fox inizia a vacillare. Il pronostico dell’astrologo si è dimostrato fallace, e oltre a essere ancora single, Beatrice è sull’orlo del licenziamento per non aver consegnato il manoscritto a cui stava lavorando. Insomma, un disastro su tutti i fronti…

Recensione

In questi giorni tristi e difficili una bella lettura divertente e spensierata come questa serve proprio.

Il libro di Sarah Arenaccio ci fa trascorrere un bel momento in allegria in compa della sua protagonista, una ragazza che ancora convive con delle studentesse universitarie solo perché non riesce a permettersi una casa tutta sua con il suo magro stipendio da editor e correttore di bozze, che ha una vita sentimentale pari a zero, una madre terribilmente anaffettiva e un amico, Anthony, suo eterno più uno alle cene familiari e con il quale condivide la passione per la lettura dell’oroscopo.

“Possibile che non desideri una persona accanto? In tutti questi anni che ti conosco, non ti ho mai ‒ e ribadisco mai ‒ vista intrecciare una relazione seria con qualcuno.» Lo sapevo. Questo è l’aspetto della mia vita che nessuno riesce a mandare giù, perché è impensabile che una donna di quasi trentatré anni non abbia il desiderio innato di trascorrere la vita con qualcuno. Certo, perché l’unica aspirazione femminile deve essere quella di custode del focolare domestico, sforna figli e bisognosa di protezione.

[…]

E, per non dargli il colpo di grazia, tengo per me una semplice riflessione: se è questo che offre il mercato delle relazioni sentimentali, be’, grazie tante, ma sono davvero a posto così. Non voglio farlo sentire responsabile, ma sono giunta alla conclusione che io mi completo perfettamente da sola proprio osservando le sue débâcle sentimentali nel corso degli anni. La sua ostinazione nel cercare l’altra metà della mela mi ha aiutato a comprendere che io sono la mela intera, e non soltanto per la forma.

Dopo una vita di completa solitudine, Beatrice trova addirittura due uomini nella sua vita: Emiliano, uno scrittore molto in voga con il quale inizia a scrivere un libro a quattro mani, e Luca che doveva essere solo una storia senza impegno. Per lei non è affatto facile barcamenarsi tra questi due pretendenti, anche perché non ha un’esperienza che possa aiutarla a decidere o a capirete cosa vuole veramente, ha solo le parole di Anthony, della sorella Bianca e i pronostici di Paolo Fox.

Una lettura che consiglio vivamente a chi vuole divertirsi leggendo un bel libro.

L’autrice

Sarah Arenaccio (Roma 1983) è l’unica figlia di una coppia di non udenti. Attiva nell’interpretariato per famiglie, è laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università Roma Tre. Insegnante precaria, vive a Roma con il marito ingegnere navale e i loro due bambini, di cui uno affetto da un disturbo dello spettro autistico. Nel 2017 ha pubblicato il thriller psicologico Incosciente e una raccolta di poesie in inglese dal titolo A window on my mind. Nel 2018 ha pubblicato il romanzo di formazione L’identità perfetta. Dal vangelo secondo Paolo Fox è il suo terzo romanzo, ripubblicato per la Literary Romance con il titolo: Nata sotto il segno della sfiga.

Estratti

«Non venirmi a raccontare che non ti interessano le relazioni sentimentali per colpa della cocente delusione adolescenziale che il tuo migliore amico dell’altra sponda ti ha rifilato quasi vent’anni fa. Adesso più che mai hai bisogno di un uomo accanto e non perché tu abbia necessità di essere protetta, accudita o mantenuta. Anche perché hai abbondantemente dimostrato di saper stare da sola. Molto brava, un applauso. Ora basta, però, ne abbiamo tutti piene le scatole di questa tua passività nei confronti della vita. Siccome te la fai sotto per ogni cambiamento, ti avverto: preparati, perché Paolo Fox ha detto che quello che sta per iniziare è l’anno del capricorno. Il tuo anno. E non ti permetterò di buttarlo nel cesso come fai con tutte le cose belle. E, sì, da cancro romantico e sensibile quale sono non posso che provare un po’ d’invidia, quindi me lo devi. Perché, se lo dice Paolo, è la verità assoluta e incontrovertibile, lo sai. Quindi, prima di tutto non ti opporrai a festeggiare gli anni di Cristo in maniera adeguata, con fiumi di alcol e in mezzo a un casino di gente. Ti voglio priva di dignità entro fine serata, ragazza. Non sentirò ragioni, anche perché sarò troppo ubriaco.»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...