Blog tour. Non merito il tuo amore

Samantha L’Ile

Words edizioni

NON MERITO IL TUO AMORE: I PERSONAGGI
Protagonisti di “Non merito il tuo amore” sono Camilla e Stefano, entrambi segnati da profonde cicatrici, interiori ed esteriori.

Camilla, 38 anni, ha perso suo marito e sua figlia in un tragico incidente. Cinque anni dopo si ritrova a riemergere dal vuoto assordante in cui si è auto confinata, proprio grazie a Stefano. Camilla è segnata da profondi traumi, che l’anno devastata e continuano a infliggerle dolore da vent’anni. La perdita, la solitudine, la depressione l’hanno trasformata nell’involucro di una persona.

La ragazzina piena di sogni che era a 18 anni ha lasciato il posto a una donna che è andata avanti per inerzia, cercando un appiglio nei piccoli momenti di felicità che è riuscita a ritagliarsi, ma che non ha mai creduto di meritare. Segnata e ferita, non è più capace di provare emozioni. Nell’arco del romanzo, Camilla evolve, riesce a trasformarsi nella donna che avrebbe dovuto essere: torna a vivere, torna a sentire il cuore battere, torna ad amare.

Stefano, allevatore di cani, è rimasto tragicamente sfigurato e rifugge da tutto e tutti, credendosi un mostro ed evitando di mostrarsi agli altri. Le cicatrici che porta addosso, tuttavia, non sono altro che i segni visibili di quella è la sua bontà d’animo: Stefano, infatti, seppure ombroso e capace di incutere timore con il suo aspetto, nasconde un cuore buono e puro, generoso e pieno di buoni sentimenti. La paura di essere etichettato come un mostro, la voglia di sottrarsi ai pettegolezzi e alle maldicenze, lo confinano in una baita di montagna, circondato dai suoi amati cani.

Camilla e Stefano sono fisicamente opposti: lei bellissima, lui tremendamente sfigurato. Eppure, per quanto Camilla sia convinta del contrario, le loro anime e i loro cuori sono limpidi, puliti, in cerca di qualcosa che sia capace di riaccendere la speranza di poter tornare a provare qualcosa e, forse, addirittura amare.

A fare da corollario ai due protagonisti ci sono una serie di personaggi secondari: i genitori di Camilla, che simboleggiano la forza del non arrendersi mai; Alex e Roger, amici di Stefano, che sono lì pronti a sorreggerlo sempre, a volte anche con la forza; tutti gli abitanti del paesino in cui Camilla e Stefano si incontrano per le vacanze, ognuno con il proprio soprannome, che incarnano alla perfezione la mentalità chiusa e stereotipata di chi non riesce a guardare oltre le apparenze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...