#tbrsenzafine. Cuore primitivo

Andrea De Carlo

Bompiani

Pagine 363

Prezzo 18,00

Oggi voglio inaugurare una nuova rubrica, #tbrsenzafine.

Confrontandoci tra bookbloggers e bookstagrammer, spesso salta fuori la lista infinita di libri che vorremmo leggere, quella che in inglese chiamiamo wishlist e che alimentiamo ogni giorno grazie alle segnalazioni o alle recensioni che troviamo in rete , o semplicemente dopo un giro in libreria o per i mercatini dell’usato. Poi c’è la TBR (to be read), cioè la pila di libri già comprati da tempo e che stanno a prender polvere sugli scaffali delle nostre librerie.

Ecco, io tempo fa ne ho contati 65 di poveri libri che mi guardano dagli scaffali con gli occhioni spalancati come quelli del Gatto con gli Stivali, aspettando che io li legga. Perciò ho deciso di dar loro un po’ di spazio, tirandoli giu’, anche se per poco, dalla libreria e di proporveli. Magari così facendo mi commuoverò, mi ricorderò del momento in cui li avevo desiderati così ardentemente e del perché li ho comprati, poi alla fine li leggerò, prima o poi …………

Oggi parto con un libro di Andrea De Carlo, un autore che amo molto per la sua prosa magica e incantata, ma che purtroppo non leggo da un po’.

Trama

Mara Abbiati, scultrice di grandi gatti in pietra, e suo marito Craig Nolan, famoso antropologo inglese, hanno una piccola casa di vacanza vicino a Canciale, paesino ligure arrampicato tra il mare e l’Appennino. Un mattino d’estate Craig sale sul tetto per controllare da dove sia entrata la pioggia di un temporale estivo, e ci cade attraverso, quasi spezzandosi una gamba. Alla disperata ricerca di qualcuno che gli aggiusti la casa, vengono in contatto con Ivo Zanovelli, un costruttore con molte ombre nella vita. Nel corso di pochi giorni di un luglio incandescente l’equilibrio già precario di ognuno dei tre si rompe, e fa emergere con violenza dubbi, contraddizioni, desideri fino a quel momento dormienti.

L’autore

Andrea De Carlo è nato a Milano, dove è cresciuto. Dopo essersi laureato in Storia contemporanea ha viaggiato molto, vivendo per lunghi periodi negli Stati Uniti e in Australia. Il suo primo romanzo, Treno di panna, è stato pubblicato con un’introduzione di Italo Calvino. Ha lavorato con Federico Fellini e Michelangelo Antonioni, diretto il cortometraggio Le facce di Fellini e un film tratto dal suo primo romanzo. Ha scritto con Ludovico Einaudi i balletti Time Out e Salgari. Ha registrato due cd di sue musiche, Alcuni nomi e Dentro Giro di vento. I suoi romanzi, venduti in milioni di copie e tradotti in ventisei paesi, sono: Treno di panna, Uccelli da gabbia e da voliera, Macno, Yucatan, Due di due, Tecniche di seduzione, Arcodamore, Uto, Di noi tre, Nel momento, Pura vita, I veri nomi, Giro di vento, Mare delle verità, Durante, Leielui, Villa Metaphora, Cuore primitivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...