#domemicarecensisco Sorridi e muori

Linda Ladd

Triskell edizioni

Prezzo 15,00, eBook formato Kindle 3,74 €

Qualcuno aveva lasciato un messaggio per noi, scritto a grandi lettere maiuscole con un pennarello nero: SORRIDERE, SORRIDERE ED ESSERE UNA CANAGLIA.

Ritorna la rubrica #domenicarecensisco con un thriller straordinario della Triskell edizioni, che ringrazio per avermi fornito una copia del libro, firmato Linda Ladd, il terzo della serie dedicata a Claire Morgan.

Trama

Claire Morgan si è trasferita da tempo da Los Angeles al Lago degli Ozarks, in Missouri, dove lavora presso il dipartimento dello Sceriffo nella contea di Canton. Chiamata ad indagare con il collega Bud sull‘orribile omicidio di una ragazza che avrebbe dovuto partecipare ad un concorso di bellezza, Hilde Swensen, sorella della nuova ragazza di Bud, Brianna, Claire porterà alla luce un oscuro passato fatto di segreti inconfessabili e di un odio che non si è mai estinto.

Recensione

Non avevo mai letto nessun libro di Linda Ladd e questo mi ha fatto venir voglia di recuperare i due precedenti.

La protagonista è una donna che ancora deve riprendersi dalla recente morte del figlio e si impegna al massimo nel suo lavoro, forse anche per tenere la mente impegnata. Il suo intuito e la sua tenacia la portano a dare la caccia ad un killer spietato che è mosso da un odio antico, che ha radici in un passato fatto di soprusi, maltrattamenti e violenza.

Mi ha incuriosito molto il modus operandi del killer, che asporta alle sue vittime le labbra.

«Direi che per lui è una questione personale. Le labbra sono un qualcosa che lui equipara alla vittima. Potrebbe voler dire che gli piaceva il sorriso di Hilde, oppure che voleva lei gli sorridesse. Oppure il sorriso è legato a qualche evento traumatico del suo passato. Chi lo sa? Forse era il suo modo di costringerla a essere gentile con lui; di vederlo sotto una luce positiva, diversa. Oppure, se prendiamo in considerazione la citazione, potrebbe essere che lei l’abbia tradito e lui l’abbia punita. Mi chiedo perché l’abbia uccisa nel suo appartamento. Forse sarebbe stato più facile rapirla, o attirarla nel suo nascondiglio e commettere l’omicidio lì. Non ha molto senso, e questo, di nuovo, ci porta a un crimine passionale, qualcosa di molto personale.»

Questa è l’interpretazione del gesto da parte di Nicholas Black, amante di Claire e psichiatra, nonché proprietario del resort dove avrebbe dovuto aver luogo il concorso di bellezza a cui doveva partecipare la prima vittima.

Le labbra sono una delle parti più sensibili ed espressive del nostro viso: è attraverso di esse che ci esprimiamo, parlando, semplicemente sorridendo o manifestando stupore, disprezzo, meraviglia. Insomma sono fondamentali per tramettete il nostro stato d’animo e le sensazioni che proviamo. Asportandole, il killer forse vuole togliere alla sua vittima la possibilità di esprimersi ancora e in particolare la priva della sua bellezza.

Il libro è davvero entusiasmante. Mi è piaciuto soprattutto l’alternarsi di capitoli che riguardano l’indagine della Morgan e quelli che ricostruiscono il passato di alcuni personaggi chiamati per lo più con un nome comune (la sorella maggiore, il ragazzo) e che poi alla fine del libro riveleranno la loro vera identità.

Lo stile veloce e coinvolgente, unito ad una sapiente orchestrazione della trama, rendono il testo un ottimo thriller, che gli amanti del genere apprezzeranno sicuramente.

L’autrice

Linda Ladd è un’autrice americana che ha pubblicato diversi romanzi di successo. Vive con il marito nel Missouri ed è madre di due figli e nonna orgogliosa di due nipoti. Ama i crittogrammi, le parole crociate e tutti i giochi da tavolo in generale. Gioca a tennis, pratica yoga e si rilassa sul suo dondolo con vista sul lago. Ha una passione per il cibo italiano. “Testa a testa” è il romanzo che segna il suo ritorno nel mondo editoriale dopo una pausa di quasi dieci anni, nonché il suo debutto nel genere suspense.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...