Recensione. Il ladro gentiluomo

Alessia Gazzola

Longanesi editore

Pagine 300

Prezzo 18,60 €

Era da un po’ che non leggevo un libro con Alice Allevi, la Specialista in Medicina Legale più pasticciona e intelligente che ci sia.

Trama

Trasferita a Domodossola dopo una richiesta alquanto precipitosa alla Wally, Alice sembra vivere un momento molto positivo: la sua storia con Claudio Conforto procede bene, nel nuovo Istituto ha trovato colleghi simpatici ed un superiore molto affabile, i casi che gli vengono affidati scorrono lisci … tranne per una pietra preziosissima che le sparisce dalle mani per la sua sbadataggine, sottrattale da un ladro gentiluomo che si fa chiamare Alessandro Manzoni. E poi tutto precipita e alla fine in qualche modo si ricompone.

Recensione

Alice è una straordinaria investigatrice, spesso un po’ sbadata ma estremamente perspicace e tenace quando ha delle intuizioni, che nella maggior parte dei casi si rivelano fondate e giuste.

È la vita privata che la frega, la sua voglia di trovare un amore tutto suo e soprattutto il desiderio di essere corrisposta dal suo mentore, Conforti, un affascinante quanto ritroso uomo che ha difficoltà ad impegnarsi e a soddisfare le sue esigenze di stabilità emotiva e sentimentale.

Non ho mai pensato che la fiducia fosse un sentimento così volatile. Un attimo c’è, dopo non c’è più. Magari funzionasse così anche l’amore.

Il trasferimento nella sperduta e fredda Domodossola non le giova certo.

Mi sento ingiusta, perché poi qui vedi tutti allegri e soddisfatti di essere esattamente dove sono. A dispetto del freddo, dei giorni grigi, della distanza dalla metropoli. Magari sono felici proprio per questo. Quindi il problema non è del luogo, ma è mio, dell’essermi adagiata nelle abitudini di sempre, delle cose fatte sempre allo stesso modo, dei soliti punti di riferimento. La comfort zone elimina molti sforzi già alla radice, perché l’adattamento è una sfida che spesso perdiamo. Forse ha ragione nonna Amelia: la mia deve essere una lotta alla sedentarietà. E poi niente drammi. Non durerà per sempre. Non cambierà niente. O almeno, me lo auguro.

L’indagine che Alice porta avanti è comunque un motivo per riflettere anche sulla vita in generale e sul fatto che le persone sono buone o cattive a seconda delle circostanze, spesso cambiano atteggiamento a secondo dell’interlocutore che hanno davanti. Non si tratta di opportunismo, ma semplicemente ci sono individui che tirano fuori il peggio di noi.

Alice impara e ci insegna che la vita non è solo bianco o nero, ma che ci sono mille sfumature di grigio tra i due estremi.

Come sempre la Gazzola crea una storia avvincente e divertente con uno stile gradevole e molto scorrevole, grazie alla protagonista, una simpatica e romantica Cenerentola che ancora aspetta il principe azzurro ma che ha capito che forse è il caso di salvarsi da sola.

L’autrice

Alessia Gazzola è una giovane scrittrice italiana famosa per la serie di romanzi con protagonista Alice Allevi. È nata a Messina il 9 aprile del 1982. Diplomata al liceo classico, ha poi proseguito gli studi iscrivendosi alla facoltà di medicina, nella quale si è poi specializzata come medico legale nel 2011.

La passione per la scrittura è sempre stata parte di lei, tanto che da hobby e valvola di sfogo per le difficoltà della vita da specializzanda in medicina, è diventato un vero e proprio mestiere, arrivata ormai all’ottavo libro della sua serie di successo.

Sposata e mamma di due bambine, Eloisa nata nel 2013 e Bianca nel 2015, nel 2016 ha lasciato la professione di anatomopatologa che praticava a Messina, per seguire suo marito, anche lui medico, a Verona, dove può dedicarsi alle sue bambine e alla scrittura.

Il primo libro della serie di Alice Allevi è L’allieva del 2011

2 pensieri riguardo “Recensione. Il ladro gentiluomo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...