Recensione. Sadie

Courtney Summers

Rizzoli editore

Pagine 367

Prezzo 17,00 €

Uno dei libri più belli letti finora, molto più di un semplice Young Adult, gentilmente fornito dalla Rizzoli editore.

Trama

Sadie Hunter ha 19 anni, vive in una roulotte a Cold Creek, ha una madre tossica che non l’ha mai degnata di attenzioni e ha trovato nella sorella Mattie la ragione della sua vita finché questa non è morta. Così lei è partita per uccidere il suo assassino.

Preoccupata per la sua scomparsa, la nonna surrogata chiama un giornalista, West McCray perché la rintracci e dalle sue indagini nasce il podcast Le ragazze.

Recensione

Cosa si prova a vivere in un posto sperduto nel Colorado, in un parcheggio per roulotte, insieme ad una madre tossicodipendente che ogni tanto riporta a casa un nuovo ragazzo e una sorellina a cui badare che ha occhi solo per la madre?

Era una bambina piccola e felice, con i capelli castani , gli occhi grigi e una sana carnagione rosea.

Poi, dovendo crescere in fretta Sadie è cambiata, ha iniziato a balbettare, ha lasciato il micro, ha iniziato a prendersi cura della sorella Mattie che a sua volta la adorava. Quando la piccola viene trovata brutalmente uccisa ha un solo scopo nella vita.

Sto per spegnere la luce nei suoi occhi. Voglio osservarla svanire. Non si dovrebbe rispondere alla violenza con altra violenza, ma a volte penso che sia l’unica risposta. È quello che ha fatto a Mattie, quindi è quello che merita.

I capitoli del podcast, con i vari personaggi intervistati, si alternano a quelli narrati in prima persona da Sadie partita per la sua caccia all’uomo. È un percorso doloroso, uno scavare nel suo passato che la porta a confrontarsi con episodi tragici che l’hanno segnata profondamente e per sempre. Inseguire l’assassino della sorella spinge Sadie a guardarsi dentro, a cercare anche un contatto con altri esseri umani, ben consapevole che non è con il dolore che può stabilire un canale di comunicazione con loro, perché così facendo non otterrà altro che farli allontanare.

È una lettura molto dolorosa, un tuffo in un mondo di disperazione e solitudine, di legami familiari spezzati, odio e amore tra sorelle, rancore verso chi non riesce ad assumersi le proprie responsabilità di genitore, rimorso di chi sente di aver mancato ai suoi doveri di madre, una tristezza infinita per questi personaggi, ognuno chiuso nel proprio dolore e nella propria sofferenza.

Una scrittura che ora rallenta e ora accelera nel seguire le riflessioni di Sadie o di McCray sulle tracce che li portano rispettivamente sempre più vicini al proprio bersaglio e alla ragazza.

Un cenno a parte merita la descrizione di Cold Creek.

Se cercate su Google Immagini ne vedrete la strada principale, l’arteria dal battito quasi piatto di quel micromondo, e noterete che un edificio su due è sfitto o sbarrato da assi di legno. I più fortunati di Cold Creek – quelli con un impiego retribuito – lavorano al negozio di alimentari, al distributore di benzina o in qualche altra piccola attività disseminata lungo quella via. Il resto deve cercare in una o due città più in là qualche occasione per se’ e per i suoi figli: le scuole più vicine sono a Parkdale, a quaranta minuti di distanza.

[…] Cold Creek è circondata da una meravigliosa distesa ininterrotta di terra e cielo che sembra proseguire all’infinito. […] È difficile qui immaginare di sentirsi intrappolati . Ma è così che si sentono molti residenti.

L’autrice

Courtney Summers vive e scrive in Canada. È autrice di numerosi romanzi acclamati dalla critica per giovani adulti, tra cui Cracked Up to Be, Some Girls Are, Fall for Anything, This is Not a Test, All the Rage e, più recentemente, Sadie, bestseller del New York Times, bestseller dell’Indie, Vincitore dell’Odyssey Award, vincitore dell’Audie Award e candidato all’Edgar Award, apparso su più di 30 elenchi di Best Of nel 2018.

4 pensieri riguardo “Recensione. Sadie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...