Leggiamo una storia insieme. Le avventure di Pinocchio Con il racconto Andrea legge Pinocchio di Luca Della Bianca

Carlo Collodi

Alfa edizioni

Pagine 236

Prezzo 10,70 €

Benvenuti alla rubrica del mercoledì Leggiamo una storia insieme.

Oggi vi propongo questo “Cidilibro” che, oltre alla storia del burattino più famoso del mondo, contiene anche un racconto di Luca Della Bianca che si ricollega a Pinocchio ma ambientato ai giorni nostri.

Non c’è bisogno, credo, di parlare della trama del classico della letteratura per bambini pubblicato da Carlo Collodi nel 1883.

Vorrei invece suggerire alcune curiosità sul testo che forse non tutti conoscono.

 La prima metà del libro apparve a puntate tra il 1881 e il 1882, pubblicata come La storia di un burattino, poi completata nel libro per ragazzi uscito a Firenze nel febbraio 1883. Il libro è un capolavoro mondiale che ha ispirato centinaia di edizioni, traduzioni in 260 lingue, trasposizioni teatrali, televisive e animate, come quella di Walt Disney.

Tra i giudizi favorevoli, quello di Benedetto Croce: «il legno, in cui è tagliato Pinocchio, è l’umanità»; reputò il libro una fra le grandi opere della letteratura italiana.

La figura di Pinocchio e tutto il racconto delle sue avventure si prestano a varie interpretazioni.

C’è chi ha visto in Pinocchio una storia legata all’esoterismo, partendo dal presupposto che Collodi faceva parte di una loggia massonica, quindi Pinocchio, in quest’ottica, non è che la storia di un’iniziazione: una marionetta di legno, simbolo della meccanicità della persona, che aspira a ritrovare la sua anima.

Il cardinal Biffi ne ha dato una lettura teologica: “Pinocchio è la narrazione della fuga della creatura dal Creatore (appena Pinocchio è costruito scappa subito) e del ritorno.

La storia di Della Bianca invece è ancorata ai giorni nostri è ha per protagonista Andrea, un ragazzino adottato alla cui classe l’insegnante ha assegnato il libro di Pinocchio da leggere. Tra una difficoltà e l’altra, il ragazzino capirà che non si tratta di un libro per bambini e che la storia del burattino ha molto da insegnargli.

Una storia senza tempo, una storia di crescita e maturazione, di sbagli e di pentimenti, di amore e di perdono, una storia che non finirà mai di incantare grandi e piccini.

Gli autori

Carlo Collodi nasce a Firenze il 24 novembre 1826. I genitori lavoravano per i conti Ginori di Firenze. Primogenito di una numerosa e sventurata famiglia (dei dieci figli, sei ne muoiono in tenera età), Carlo frequenta le elementari a Collodi, affidato ad una zia. Malgrado il carattere vivace, inquieto e propenso all’insubordinazione, viene avviato agli studi ecclesiastici presso il Seminario di Val d’Elsa e poi dai Padri Scolopi di Firenze.

Quando il fratello diventa dirigente nella Manifattura Ginori, la famiglia acquista finalmente un po’ di serenità e di agiatezza, e Carlo può iniziare la carriera di impiegato e di giornalista.

Negli anni Cinquanta , nel suo ruolo appunto di giornalista, descrive la realtà toscana cogliendone i lati spiritosi e bizzarri, fatta di intrighi e storielle da caffè per mezzo di fulminanti invenzioni linguistiche. Tutto materiale che confluirà nel suo capolavoro, Pinocchio. Stimolato dalle esperienze come giornalista, comincia a scrivere intensamente, esercitando la sua capacità di dar vita, per mezzo della sua poetica, alle novità della vita contemporanea. Ma la sua vera strada la trova quando, già avanti con gli anni, si dedica alla letteratura per l’infanzia e assume il cognome Collodi e nel 1881 scrive Pinocchio.

Prima di aver goduto del meritato successo, Carlo Collodi muore, improvvisamente, il 26 ottobre 1890 a Firenze.

Luca Della Bianca è un autore e attore. Formatosi presso l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma e alla “Guildhall School of Music and Drama” di Londra, ha recitato sotto la direzione di Michail Butkievic, Peter Clough, Mario Ferrero, Walter Pagliaro , Andrea Camilleri, Salveti, Luca Ronconi e di altri registi.

Ha partecipato a sei edizioni del Mittelfest (dal 1996 al 2001), recitando in tutti e dodici gli spettacoli della Sezione Poesia.

Uno degli ambiti più produttivi è stato quello legato a Radiorai in particolare con le letture integrali, con i cosiddetti “originali radiofonici” per i quali ha svolto diversi ruoli da protagonista.

Opere

  • 2003, Manuale di caffeomanzia, Hermes Edizioni, Roma
  • 2004, Hocus Pocus, Hermes Edizioni, Roma (rist. 2005)
  • 2005, La noce del Brasile, Hermes Edizioni, Roma
  • 2011, Prefazione a La setta degli Assassini di Haha Lung, Edizioni Mediterranee, Roma
  • 2013, Gli altri pensionanti, LA Case Books, Los Angeles
  • 2013, Il rampicante, LA Case Books, Los Angeles
  • 2017, Dimmi che piede hai e ti dirò chi sei, Hermes Edizioni, Roma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...