Non vi lascerò orfani

Daria Bignardi

Mondadori editore

Pagine 174

Prezzo 10,00 €

Ho conosciuto Daria Bignardi attraverso le trasmissioni televisive e mi hanno sempre incantato la sua eleganza e la sua chiarezza espositiva. In seguito l’ho conosciuta e apprezzata come scrittrice e questue stato il suo primo libro che ho letto.

Nel testo viene approfondito il legame tra la scrittrice e la madre, rapporto che viene rievocati attraverso i ricordi che affiorano nella mente dopo la morte della donna. Raccontando questa storia, la   riflette anche sulla sua vita, dall’infanzia all’età adulta, dove il caos è preferibile all’assenza e dove la perdita di un genitore non è meno dolorosa solo per il fatto che i figli ormai sono adulti.

Soffriamo tanto quando ci muoiono i genitori perché sappiamo bene che nessuno ci amerà mai più così.

L’amore è amore. È quando non c’è più che capisci quanto ti manca, anche se è faticoso da sopportare.

La morte, oltre alla mancanza di chi non c’è più, è la vita, con tutti i suoi ricordi. E amore. Tutto l’amore  che chi se ne va ci ha dato, buono o cattivo che sia stato.” 

La morte di un genitore ci fa mettere in discussione tutto, ci sentiamo come se non avessimo più un punto di riferimento, una certezza, quell’amore incondizionato che va al di là di ogni litigio e di ogni incomprensione. Passiamo il tempo a cercare di ricordare gli insegnamenti, i rimproveri, i consigli, gli sguardi, gli abbracci, i gesti quotidiani e sappiamo che tutto questo ci mancherà immensamente, perché questa terribile perdita è qualcosa di fisico, con i genitori se ne va anche una parte di noi che non tornerà più.

La Bignardi ha saputo sviscerare questa tappa della vita che in fondo è naturale con grande tatto e sensibilità, è nell’avvicendarsi delle cose che i figli sopravvivano ai propri genitori, se avvenisse il contrario sarebbe ancora più straziante. La scrittrice è riuscita a trovare le parole per tenere a bada le emozioni e nello stesso tempo per lasciarle fluire con calma, colmando quel vuoto che ogni caro lascia dietro di se‘ andandosene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...