Piccoli pensieri

Abbye Lion

Autopubblicato su lulu.com

Testo Gratuito

È una poesia delle piccole cose quella che ci offre l’autrice in questa breve raccolta di 29 componimenti.

Si parla di piccoli e grandi eventi della vita di tutti i giorni, di tutti noi: incontri casuali fra estranei, il desiderio di stabilire un contatto con le persone che incrociamo lungo il cammino della vita, l’eterno gioco del corteggiamento e dell’amore, gli affetti familiari così importanti e spesso così difficili da coltivare.

L’autrice è molto giovane ma guarda il mondo con uno sguardo velato di tristezza, perché evidentemente la vita l’ha già messa a dura prova. Le sue sono poesie fatte di piccoli gesti, emozioni semplici, poesie della quotidianità come le metafore usate per definire la felicità, perché in fondo basta poco per essere davvero felici. Si esprime il bisogno universale degli esseri umani di cercare un posto nel mondo, di dare un senso alla propria esistenza e spesso si sente di averlo trovato solo negli occhi o sulle labbra di qualcun altro, come se ci si potesse sentire in pace, soddisfatti solo in un altro, diverso da se’.

Uno dei componimenti che mi ha colpito di più è La nebbia. Questa non è altro che la metafora dell’ansia che ci divora, dei mostri che ci tormentano, che ci fanno perdere la lucidità, la vita si sfocata, le cose perdono i loro contorni netti e tutto è avvolto da una nebbia che diventa condizione dell’anima, compagna inseparabile di vita, prigione dalla quale non si riesce ad evadere e dove ci si trova a combattere contro qualcosa di oscuro e indecifrabile.

Il sentimento prevalente è la malinconia per gli attimi di felicità che non riusciamo a cogliere, per un abbandono, per la solitudine in cui viviamo, per una madre assente, ma a volte si apre un barlume di speranza, un incitamento a non scoraggiarsi e ad imparare a bastare a se stessi.

I versi delle poesie sono spesso brevi, spezzati da frequenti pause, a volte formati da un’unica parola essenziale, chiara e precisa, isolata nello spazio vuoto per risuonare più potente, per imprimersi meglio nell’anima del lettore, per dare più risonanza all’anima dell’autrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...